Blog

Cose da fare ( e non fare !) se hai un blog

A differenza di un sito aziendale (che spesso utilizza un linguaggio tecnico e mirato solo a raggiungere un certo target di utenti), la maggior parte dei blog deve essere scritta in uno stile scorrevole, colloquiale e facile da leggere.  

Ma quali sono i passi che è bene fare o non fare quando ci si accinge a scrivere un contenuto per un blog?

Vediamoli insieme!

 

Cose da fare e da non fare quando si scrive per un blog

 

  • Arriva subito al dunque : ricorda sempre che la capacità di attenzione del tuo pubblico è di breve durata e articoli troppo "vaghi" possono favorire l'abbandono del sito. 
  • "Chi, Cosa, Come, Dove, Quando, Perché"  : ricorda sempre che i tuoi contenuti devono rispondere alle molteplici domande che gli utenti si pongono.  
  • Resta professionale : usa un tono colloquiale e amichevole, ma ricordati sempre di risultare professionale.
  • Rileggi il tuo lavoro con attenzione prima di pubblicarlo : i tuoi post non dovrebbero mai contenere errori di ortografia, punteggiatura o grammatica.
    Usa frasi brevi che non contengano parole eccessivamente complicate : è importante non "esagerare" con i termini tecnici; le complicazioni non consentono sempre una facile lettura e la conseguente comprensione.
  • Paragrafi brevi : non allungare troppo i tuoi paragrafi (3 righe sono l'ideale) e utilizza molti spazi bianchi, in modo da rendere esteticamente più gradevole la lettura.
  • Non eccedere nell'uso di fonts diversi : lo stile è importante e anche la coerenza lo è. Scegliete un paio di fonts che vi piacciono e attenetevi a quelli senza fare troppi cambiamenti che potrebbero generare confusione nel lettore. 
  • Assicurati che il tuo schema di colori sia coerente con l'immagine e il brand del tuo blog : ricorda sempre che colori troppo accesi o un utilizzo di troppe variazioni cromatiche possono distrarre l'utente dalla lettura del contenuto. 
  • Se possibile, utilizza foto inerenti : le immagini giuste contribuiscono sempre a facilitare la comprensione di un testo e a sottolinearne il messaggio principale.  
  • Utilizza elenchi puntati o numerati nel tuo testo per trasmettere rapidamente le informazioni : gli elenchi puntati, oltre ad essere molto graditi al SEO, rappresentano anche un modo di velocizzare la fruizione delle informazioni contenute nel vostro articolo.

 

Il collaboratore, questo (s)conosciuto !

Uno dei segreti meglio nascosti dei blogger più influenti è... il collaboratore. 

Non pensare che i blogger di chiara fama possano veramente fare tutto da soli; se sono arrivati dove sono, è anche perché hanno saputo scegliere dei validi collaboratori che li aiutano nel lavoro quotidiano di stesura degli articoli. 

Ma come si fa a scegliere un bravo collaboratore per il proprio blog?

Quando si sceglie un collaboratore, accertarsi che:

  • Sia competente e appassionato relativamente all'argomento che andrà a trattare
  • Il suo stile risulti fluido, corretto e autorevole
  • Sia in grado di comprendere pienamente il target di destinazione dei posts
  • Sia in grado di generare contenuti originali, coinvolgenti e di interesse per il pubblico 
  • Si senta responsabile della buona riuscita del blog 

 

Il vostro collaboratore risponde a questi requisiti? Ottimo, siete fortunati!

E ricordate sempre una cosa : un blogger/copywriter/content curator di qualità è raro, quindi, offritegli una retribuzione che lo faccia sentire apprezzato e che gli consenta di produrre sempre contenuti di altissima qualità.


 

E tu, hai bisogno di contenuti di alta qualità per il tuo blog?

Allora, che aspetti a contattarmi?

Iscriviti alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sui nuovi articoli!

DSstudio di Desirée Pucci
P.IVA 06618980483

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per ottimizzare l'esperienza di navigazione. Per accettare e continuare la navigazione, clicca su "Chiudi".