Blog

Scopri perché dovresti assumere un blogger per gestire il tuo blog personale

Partiamo dal presupposto che scrivere per il proprio blog è un vero e proprio lavoro. E non è nemmeno uno dei più facili.

Se sei il founder di un blog, sai benissimo che devi quotidianamente :

  • trovare gli argomenti giusti da trattare

  • tenere il passo con gli aggiornamenti di WordPress

  • monitorare gli introiti generati da Adsense

  • controllare le statistiche di Analytics

  • moderare i commenti

  • rispondere ai lettori

  • attivare promozioni a pagamento sui social networks

 

Si, direi che è davvero un compito non facile da sostenere. Va da sé che più il blog cresce e più le incombenze aumentano. Ecco perché è bene pensare anticipatamente alla possibile assunzione di un blogger che possa occuparsi del tuo blog liberandoti da buona parte del peso che devi sostenere.

Vediamo alcuni fattori che potrebbero farti propendere per questa scelta.

 

Un blogger per amico : perché assumere un blogger esterno

 

1. Evitare un rapporto troppo esclusivo con i tuoi lettori.

Quando si fa blogging, è necessario costruire un rapporto di fiducia con i propri lettori. Può essere uno strumento molto efficace, ma potrebbe rappresentare anche un'arma a doppio taglio.

Il problema con personal branding è che se da un lato riesci ad accumulare un buon numero di “seguaci” che si fidano delle tue parole, dall'altro limiti molto il raggio di azione dei tuoi contenuti.

Sarai sempre tu, per non disattendere le aspettative dei lettori, a dover scrivere, pubblicare e gestire i contenuti del tuo blog. Se invece decidi di affidarti anche ad una rete di blogger esterni, il tuo spazio online sarà di più ampio respiro e potrà attirare anche un pubblico diverso e più ampio.

 

2. Di che tipo di Blogger hai bisogno?

Non limitarti ad assumere chi ha una “bella mano”; per far risaltare il tuo blog nel vastissimo panorama di internet, hai bisogno anche di una persona che riesca ad adattarsi al tuo brand, al tuo stile e che abbia le conoscenze necessarie per poter trattare gli argomenti che vuoi proporre.

Le domande che devi porti per individuare il giusto blogger sono le seguenti :

 

  • Il blogger ha le conoscenze necessarie per trattare i miei argomenti?

  • Qual è lo stile di scrittura del blogger ?

  • Lo stile del blogger si adatta al tuo brand?

  • Da quanto tempo svolge questa professione?

  • Qual è la sua reputazione?

  • Quali sono le sue qualifiche?

 

 

3. Quanto costa un bravo blogger?

I blogger competenti non lavorano gratis, ricordatelo sempre.

Sebbene alcuni blogger preferiscano optare per retribuzioni “alternative” quali pubblicità ed esposizione ad un pubblico più ampio di utenti, è sempre un po' un azzardo affidarsi a chi non chiede un compenso per il proprio lavoro.

Pagare in maniera adeguata un blogger competente, è il miglior modo per acquisire un collaboratore valido, motivato e, soprattutto, efficiente. Il tuo blog non potrà che giovare di una buona sinergia col tuo blogger di fiducia. Non tirarti indietro, dunque, se pensi di aver trovato un buon blogger solo perché quest'ultimo ti chiede (giustamente) un compenso commisurato alle sue competenze.

Il blogging è un lavoro a lungo termine, sempre. Guarda avanti e non esercitate una controproducente tirchieria.

A questo proposito, posso darti un altro aiuto per farti capire quanto è importante assumere un professionista della scrittura per il web; leggi questo articolo e dai un'occhiata all'infografica proposta.

 

 

 

E se sei giunto alla conclusione che il tuo blog ha bisogno di una mano, affidati a chi saprà valorizzare il tuo progetto.

 

 

 

 

Iscriviti alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sui nuovi articoli!

DSstudio di Desirée Pucci
P.IVA 06618980483

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per ottimizzare l'esperienza di navigazione. Per accettare e continuare la navigazione, clicca su "Chiudi".